2015

Maison Tatami - Centro civico polivalente

  • Facebook

Committente

Progettista

Tipo di incarico

Superficie

Importo dei lavori

Luogo

Stato 

Equipe

Ville de Paris

PI Machine

MOE / ESQ

16 m²

10.000 € HT

Parigi / Francia

Studio

Matteo EMMER architetto

Massimiliano BOTTI architetto

Marta ROSSI architetto

La Maison Tatami è il progetto che ha riunito i quattro membri dello studio in occasione del concorso di idee bandito dalla municipalità di Parigi nell’ambito del Budget Participatif 2015.

Il progetto è stato concepito come un tempio laico a disposizione dei cittadini: un prototipo che si potesse declinare in numerose forme insediandosi negli spazi pubblici della città con la vocazione di accogliere le più diverse attività: musica, teatro, poesia, danza, mostre di pittura. È stato proposto anche come prolungamento all’aria aperta di attività scolastiche.

I materiali: container, pallette, teli.

La scelta funzionale sobria si accompagna a un’esplicita ambizione di fornire alla città un progetto paragonabile a una scatola per gli attrezzi portatrice di libere scelte da parte dei cittadini.

Il progetto ha superato la prima fase di selezione e ha ottenuto, durante la seconda fase, alcune migliaia  di preferenze.

Maison Tatami - Petit temple laïque d'architecture participative
Maison Tatami - Petit temple laïque d'architecture participative
Maison Tatami - Petit temple laïque d'architecture participative
Maison Tatami - Petit temple laïque d'architecture participative
Maison Tatami - Petit temple laïque d'architecture participative
Maison Tatami - Petit temple laïque d'architecture participative
Maison Tatami - Petit temple laïque d'architecture participative
Maison Tatami - Petit temple laïque d'architecture participative
Maison Tatami - Petit temple laïque d'architecture participative
Maison Tatami - Petit temple laïque d'architecture participative
Maison Tatami - Petit temple laïque d'architecture participative
Maison Tatami - Petit temple laïque d'architecture participative
Maison Tatami - Petit temple laïque d'architecture participative